FOLGORE – LA FIORITA 0-1 (0-0)
Marcatore: 32′ st Mat. Gasperoni

FOLGORE (3-5-2):
Bicchiarelli; Brolli, Rosini, Nanni; Sottile (25′ st Francioni), Domeniconi, Mattia Giardi, Spighi, Piscaglia (20′ st Nucci); Dormi (20′ st Garcia), Badalassi (1′ st Bernardi) (31′ st Matteo Giardi).
A disp.: Astolfi, Lisi.
All.: Omar Lepri

LA FIORITA (4-3-3):
Vivan; Mar. Gasperoni, Di Maio, Brighi, Grandoni; Amati, Loiodice, Mat. Gasperoni (40′ st Michelotti); Guidi (10′ st Errico), Pieri (10′ st Rinaldi), Pancotti (35′ st Zafferani).
A disp.: Venturini, Miori, Santi
All.: Nicola Berardi

Arbitro: Zani
Assistenti: Cristiano – Gallo
Quarto ufficiale: Ascari
Ammoniti: Piscaglia, Nucci, Domeniconi, Bicchiarelli (F).

ACQUAVIVA – Il big match della seconda giornata va alla Fiorita dell’ex Nicola Berardi, che di misura supera la Folgore con un gol nella ripresa di Matteo Gasperoni. L’attesa per la partita è tanta, da una parte e dall’altra, in quanto rappresenta uno dei primi confronti ravvicinati tra le probabili protagoniste della rincorsa allo scudetto. Nell’undici di Omar Lepri, intenzionato a cancellare il ko inatteso contro il Pennarossa della scorsa settimana, fa il suo esordio assoluto nel campionato sammarinese Mirco Spighi, arrivato i giorni scorsi dalla Savignanese. Il suo prezioso contributo, però, non è sufficiente per far volgere il punteggio a favore del club di Falciano. Badalassi impegna Vivan, mentre Sottile salva lo 0-0 dai tentativi di tap in di Pieri e Amati. Le sostituzioni nel corso del secondo tempo danno linfa alle offensive giallorossonere, ma sugli sviluppi di un cross di Grandoni è Matteo Gasperoni a trovare la giocata che vale i tre punti. La Folgore cade, con rimpianto, per la seconda volta: lo zero in classifica non rispecchia certo il valore della squadra, che contro la Libertas dovrà riscattarsi e trovare i primi punti.