S.S. Folgore Calcio

Umberto Semeraro e Lorenzo Dormi, comincia un nuovo ciclo con la Folgore

S.S. Folgore Calcio > News > Umberto Semeraro e Lorenzo Dormi, comincia un nuovo ciclo con la Folgore

Umberto Semeraro e Lorenzo Dormi, comincia un nuovo ciclo con la Folgore

Lo 0-0 contro il Murata ha lasciato l’amaro in bocca in Nucci e compagni, che avrebbero potuto ottenere la vittoria, ma una gara all’attacco non è bastata per sbloccare il parziale di partenza. Ne parlano Umberto Semeraro e Lorenzo Dormi, tornati nei giorni scorsi a vestire la maglia giallorossonera dopo l’esperienza estiva della scorsa estate.

“Sono molto contento di essere tornato alla Folgore – esordisce l’ex granata –. Ho voluto fortemente questa squadra e sono voluto tornare, ce l’abbiamo fatta, ringrazio la Libertas per avermi concesso questa opportunità di tornare diciamo a casa. Spero di dare un contributo importante ai compagni. A partire dai magazzinieri fino al presidente sono tutte persone fantastiche: questa estate sono stato molto bene e già non rimanere per tutto l’anno un po’ mi è pesato, però l’importante è tornare a casa quindi sono contento”.

Semeraro torna poi sul pareggio contro i bianconeri: “Abbiamo avuto molta sfortuna sotto porta perché abbiamo concesso poche occasioni all’avversario, noi ci siamo mangiati qualche gol importante per andare in vantaggio però siamo uniti siamo un gran gruppo, si vede e ripartiamo da sabato prossimo (contro il Tre Fiori, ndr).

A cosa può puntare questa formazione? Per me la Folgore se la gioca per vincere il campionato, siamo una squadra forte, lo sappiamo e abbiamo tutte le carte in regola per arrivare in fondo, per arrivare nei traguardi prefissati dalla dirigenza ad inizio anno. Il mio obiettivo personale è arrivare più in alto possibile con questa squadra, che sia Europa League o Champions ma voglio centrare questo obiettivo con i miei compagni”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Lorenzo Dormi, che ha lasciato il Cosmos per abbracciare il progetto della società di Falciano: “La prestazione nostra penso sia stata buonissima perché sono partite difficili, toste da affrontare perché comunque il Murata era schiacciato dietro, forse dovevamo avere più pazienza, però queste sono sempre partite difficili. Peccato perché abbiamo giocato bene e meritavamo di vincere. Il gol era arrivato solamente che me l’hanno annullato – afferma riguardo alla rete non convalidata per fuorigioco nel primo tempo –, secondo me non era da annullare perché ero in posizione regolare”.

Anche Dormi torna all’esperienza già vissuta con la Folgore e spiega cosa lo ha spinto a tornare: “Quel mese che ho fatto in Europa sono stato benissimo, dopo sono andato al Cosmos e le cose non sono andate come dovevano andare e dopo ho deciso di venire qui, sapeva già cosa trovavo e mi trovo benissimo. L’obiettivo è giocare di nuovo in Europa, speriamo in un’altra Europa, quella più importante. Ce la possiamo giocare, la squadra è buona, dipende tutto da noi, le possibilità buone ce le abbiamo”.