S.S. Folgore Calcio

Playoff campionato 2016/17 Virtus 1-2 Folgore

S.S. Folgore Calcio > Risultati > Playoff campionato 2016/17 Virtus 1-2 Folgore

Playoff campionato 2016/17 Virtus 1-2 Folgore

Virtus – Folgore 1-2 (1-1)
Marcatori: 9′ pt Perrotta, 38′ pt Aruci, 16′ st Bezzi

Virtus (4-4-2):
Valentini; Cesari, Lusini, Dominici, L. Nanni; Bonifazi (29′ st A. Righi), Sacco, Zannoni, Semprini (43′ st Stefanelli); Montebelli, Aruci (40′ st L. Tosi).
A disp.: Bonfè, Moroni.
All.: Sperindio

Folgore (4-4-2):
Bicchiarelli; L. Righi (31′ st Pacini), Brolli, Muccini, Berardi; Perrotta (20′ st Genestreti), Nucci, Bezzi, Ballarini; Hirsch, Angelini.
A disp.: Taddei, Domeniconi, Guidi, Della Valle, Aluigi.
All.: Berardi

Arbitro: Do Nascimento
Ammoniti: Lusini, Dominici, Sacco (V); Bezzi, Muccini (F)
Note: Valentini respinge ad Angelini un calcio di rigore al 14′ st

Stadio F. Crescentini (Fiorentino) – Francesco Perrotta e Luca Bezzi firmano il successo contro la Virtus nel primo turno della post season di campionato: ai neroverdi non basta la rete del momentaneo pareggio ad opera di Aruci e arriva così una meritata vittoria per la squadra di Falciano. Scattano i playoff di campionato dopo la delusione in Coppa Titano, l’occasione giusta per riprendere fiducia e continuare sulla giusta strada di una stagione che vuole essere di primo livello. Il campo conferma questi propositi e ora il prossimo avversario è la Juvenes/Dogana, vincitrice a sorpresa sul Tre Penne con una gran rimonta.

VANTAGGIO E PAREGGIO Le cose si mettono nel migliore dei modi per la Folgore, in vantaggio dopo nove minuti con la punizione perfetta battuta da Francesco Perrotta: dal limite dell’area il capitano lascia partire la parabola vincente che scavalca la barriera e non lascia scampo a Valentini. Angelini va vicino al raddoppio su suggerimento di Ballarini, poi Perrotta prova a concedersi il bis ma questa volta, sempre su punizione, viene fermato dalla traversa. La Virtus si riorganizza con il passare dei minuti e si affida ovviamente al proprio giocatore migliore, ossia Armando Aruci. Che mette in difficoltà Muccini, costringendolo al fallo nei pressi dell’area di rigore, poi sfrutta un’imprecisione di Brolli per dare vita al contropiede che porta al pareggio.

GOL PARTITA Il momento di affanno seguente l’1-1 viene comunque compensato dall’intervallo e al rientro in campo è già un lontano ricordo, perché la Folgore torna a spingere alla ricerca del nuovo vantaggio. Perrotta supera Dominici in area e si guadagna il calcio di rigore per un atterramento da parte del difensore: tutto fa pensare ad un probabile gol dagli undici metri, ma Federico Valentini intuisce la direzione della battuta di Michael Angelini e respinge il penalty. La pressione offensiva di Perrotta e compagni è comunque decisa e subito dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dello stesso capitano, Bezzi di testa porta nuovamente i suoi avanti. La reazione della Virtus è immediata ma discontinua, perché Aruci sfiora l’incrocio dei pali su punizione poi però  Bicchiarelli non viene più chiamato in causa. L’attaccante neroverde è costretto in seguito a lasciare il campo, vittima di un infortunio muscolare alla coscia sinistra: un’assenza pesante per la squadra di Sperindio, che deve ringraziare il proprio portiere se resta tutto sommato in partita fino al fischio finale.

SODDISFAZIONE Pur non avendo fallito in almeno due occasioni il terzo gol che a avrebbe chiuso la partita, Berardi può essere soddisfatto per come i suoi giocatori hanno interpretato la partita, scendendo concentrati e senza sottovalutare l’avversario. La formula dei playoff prevede ora un quarto di finale con la Juvenes/Dogana, autrice di una rimonta sorprendente contro il Tre Penne, vincendo 3-2 dopo essere stata sotto 0-2. Si gioca mercoledì sera a Montecchio alle 20:45, in palio per la vincente c’è la prima semifinale, chi perde ha comunque un’altra possibilità. Per la Folgore un impegno non proibitivo: con la giusta convinzione nei propri mezzi si può proseguire sulla strada vincente.

Giacomo Santi
Addetto stampa