S.S. Folgore Calcio

Luca Bezzi: “Contro il Domagnano la Folgore vuole la vittoria”

S.S. Folgore Calcio > News > Luca Bezzi: “Contro il Domagnano la Folgore vuole la vittoria”

Luca Bezzi: “Contro il Domagnano la Folgore vuole la vittoria”

La Folgore si gode il momento felice dopo le due nette vittorie contro Murata e Cailungo. Nel 7-0 con cui la squadra di Nicola Berardi ha strapazzato quella di Lasagni c’è stato spazio anche per la rete del provvisorio 2-0 di Luca Bezzi, entrato tra i marcatori con un cross che ha ingannato Francioni, estremo difensore rossoverde. Un gol fortuito, come ammette il diretto interessato: “Non è certo un gol cercato, a dir la verità volevo crossarla sul secondo palo, però la fortuna è stata di colpirla in quel modo e poi è addirittura venuto il gol. Sono contento, perché al di là di tutto mi mancava il gol, avevo voglia di farlo, mi ha fatto piacere comunque, a livello di fiducia.

Domeniconi, avendo già giocato insieme, bene o male lo conoscevo già – prosegue il centrocampista parlando dell’intesa con i compagni –, con Nucci l’affiatamento è partito da fin da subito, è un giocatore molto intelligente, ma tutti sono importanti: la Folgore è una squadra che quando è al completo non ha nulla da invidiare agli altri, anzi. Dobbiamo restare comunque con i piedi per terra perché al di là dei gol che abbiamo fatto in queste due partite venivamo da un brutto momento: dobbiamo ricordarci da dove venivamo prima per trovare gli stimoli nuovi per riuscire questa volta a vincere quando avremo di fronte squadre importanti”.

Murata e Cailungo sono ormai ritagliati fuori dalla corsa ai playoff e quindi i due test non sono stati troppo significativi, ma la Folgore ha comunque dato delle risposte importanti: “Nonostante le due squadre fossero almeno sulla carta inferiori a noi, abbiamo espresso un bel gioco, siamo sempre andati forte e se non fossimo stati bravi noi a indirizzare la partita sicuramente non sarebbe stato così semplice, perché magari se non veniva il gol subito ci saremmo innervositi e la partita si sarebbe complicata. Siamo stati bravi, la cosa che mi fa molto piacere è trovare un gruppo e una squadra solida, sia che giochino i titolari o quelli che subentrano, è una squadra molto affiatata e questo mi dà molto coraggio e mi fa ben sperare”.

Inevitabile pensare al prossimo futuro: sabato c’è il Domagnano, uno scontro diretto delicato, ma in caso di successo i playoff sarebbero molto vicini. “È una sfida importante sia per noi che per loro. Sono una buonissima squadra, parecchi giocatori li conosco e sono veramente bravi. È una partita che, per come si è messo il nostro campionato, prepareremo come tutte le altre, perché ci aspettano 5 finali e ogni partita per noi ha un valore importante per provare ad arrivare a vincere. Poi se le vinciamo tutte e anche la Libertas le vince tutte complimenti a loro perché hanno fatto un campionato sontuoso, però diciamo che domenica ci giochiamo una fetta importante per i playoff perché staccare una diretta concorrente sarebbe una cosa importante. Sarà una partita difficile, di livello perché le squadre si equivalgono. Ce la giocheremo per vincerla e se saremo bravi sono convinto che la vittoria arriverà, però, ripeto, è una partita da non perdere. Il pareggio potrebbe anche essere buono, però la squadra cerca la vittoria, è in salute, sta bene e ha ritrovato giocatori importanti che sono mancati per parecchio tempo, abbiamo la possibilità di poter vincere. È una partita difficile, dovremo interpretarla al meglio.

Libertas irraggiungibile? In questo momento il destino della Libertas dipende da loro e non da noi. Noi dobbiamo fare il massimo per ottenere il più possibile, poi è chiaro che se, pur battendoli nello scontro diretto, non ne perdono o ne pareggiano un’altra bisogna fare i complimenti a loro perché sono stati più bravi di noi”.

Addetto stampa

Giacomo Santi