S.S. Folgore Calcio

Lasagni: “Con la Libertas una partita difficile”

S.S. Folgore Calcio > News > Lasagni: “Con la Libertas una partita difficile”

Lasagni: “Con la Libertas una partita difficile”

Sabato pomeriggio riprende il campionato dopo la sosta per gli impegni della Nazionale nelle qualificazioni ai Mondiali e la Folgore è attesa dalla Libertas in un match equilibrato e importante.

“La pausa è venuta nel punto cruciale – afferma l’allenatore Oscar Lasagni – perché venivamo da tre partite in sette giorni. In difesa siamo contati per gli infortuni di Muccini e Genestreti, dopo la sosta dovrebbero rientrare a pieno regime Rossi e Domeniconi. Partiamo carichi e consapevoli che affrontiamo una partita difficile”.

La Folgore ha forse in parte deluso le aspettative, ma per il tecnico i suoi giocatori non devono dimostrare nulla: “Non ho bisogno della partita con la Libertas per capire il valore della mia squadra perché ha un valore molto alto; c’è stato un piccolo ricambio rispetto agli altri anni: abbiamo dato via dei giocatori che hanno fatto bene e hanno vinto, come Perrotta ed Hisch. La Libertas l’anno scorso ha fatto i playoff, ha aggiunto giocatori validi perché ha costruito un’ottima squadra che ha tutte le potenzialità per giocarsi i playoff anche quest’anno. Ma ripeto, la mia squadra ha tutte le carte in regola per giocarsi la vittoria di campionato o di Coppa.

Abbiamo avuto un ricambio: nell’undici titolare ci sono cinque-sei facce nuove, in più su quattro partite due le abbiamo vinte, una pareggiata e una persa con il Tre Fiori giocando per mezzora in dieci, prendendo due traverse e sbagliando un paio di occasioni clamorose. Forse nell’ultima contro la Virtus abbiamo vinto e non convinto ma la situazione non è così catastrofica come alcuni vogliono far passare. Dobbiamo migliorare il gioco, ma piano piano, abbiamo fatto la preparazione per arrivare più avanti possibile per poi mantenerla fino ai playoff. Ho un ottimo rapporto sia con i giocatori che con la società, andiamo avanti con il nostro progetto; qualcuno adesso ci critica, quando inizieremo a vincere accetteremo anche i complimenti.

Cosa aspettarsi quindi dalla partita di sabato? Una grossa prestazione dai miei giocatori, dobbiamo giocare sapendo che siamo un’ottima squadra, poi vediamo se gli episodi sono a nostro favore o no. Se alla fine la Libertas vince perché è più in forma di noi complimenti a loro”.

Giacomo Santi