S.S. Folgore Calcio

Conferenza stampa prepartita, parlano Lasagni e Nucci

S.S. Folgore Calcio > News > Conferenza stampa prepartita, parlano Lasagni e Nucci

Conferenza stampa prepartita, parlano Lasagni e Nucci

È finalmente giunto il giorno di UE Engordany – Folgore, gara di andata del turno preliminare di Europa League. La squadra di San Marino, giunta ieri pomeriggio ad Andorra, è pronta per affrontare al meglio l’importante appuntamento europeo. Lo confermano le dichiarazioni di Oscar Lasagni e di Andrea Nucci durante la conferenza stampa.

Il tecnico è soddisfatto del percorso compiuto dai suoi ragazzi in avvicinamento alla doppia sfida europea e ritiene che domani i valori in campo siano simili. “La squadra è pronta nonostante abbiamo avuto delle difficoltà nel viaggio (quasi quattro ore di ritardo rispetto al programma iniziale, ndr). Siamo pronti come l’anno scorso, quando abbiamo fatto una bella partita. Siamo carichi, la squadra si è allenata bene e non ci siamo quasi mai fermati dalla fine del campionato. Non abbiamo problemi fisici, stiamo tutti bene, sono sicuro che faremo un’ottima partita.

L’Engordany? Ho visto dei video, hanno sempre giocato col 4-3-3, sono tutti forti fisicamente come tutte le squadre in Europa. Siamo vicini alla Spagna e fanno del possesso palla. Sono un’ottima squadra, vediamo, ce la giocheremo alla pari come abbiamo fatto l’anno scorso”.

L’obiettivo dell’allenatore è chiaro: “Io spero sempre di segnare fuori casa, di fare almeno un gol. Credo che abbiamo le potenzialità di fare bene a anche di vincere qua, penso che siamo sullo stesso livello loro. Spero, comunque vadano le cose, di tenere in piedi la qualificazione o con un pareggio o con un gol segnato, che sarebbe ottimale per noi”.

È intervenuto anche il capitano Andrea Nucci, che a nome della squadra ha espresso ottimismo: “Nella nostra prima competizione che abbiamo fatto eravamo meno consapevoli della nostra forza, quindi era vista come un’opportunità di andare a giocare fuori dal contesto sammarinese. Quest’anno, come l’anno scorso, abbiamo la consapevolezza di poter fare qualcosa di importante. Abbiamo poche informazioni sugli avversari, alcuni hanno giocato anche nel Boca Juniors ma questo deve essere di stimolo per noi”.