S.S. Folgore Calcio

addstampa

S.S. Folgore Calcio > Articoli di: Addetto Stampa

L’AC&D Solutions diventa main sponsor

La Folgore ha rinnovato l’accordo di partnership con l’AC&D Solutions, che da quest’anno diventa anche main sponsor, aumentando il proprio sostegno nei confronti della società di Falciano. Non solo economico, come vuole precisare l’amministratore della società che offre servizi informatici, Mauro Duca: “Noi da quest’anno abbiamo deciso di contribuire in maniera un po’ più determinante al rapporto con la Folgore, diventiamo main sponsor e questa cosa ci riempie di orgoglio, l’abbiamo cercata in maniera molto forte e l’abbiamo realizzata. Sono alcuni anni che partecipiamo alle iniziative della Folgore e speriamo di continuare nel futuro. È un connubio che ci piace molto. Al netto delle iniziative, anche l’anno scorso abbiamo realizzato un torneo con il settore giovanile, abbiamo portato una squadra di Monza a giocare con i ragazzini della Folgore un triangolare e quest’anno lo ripeteremo, ci sarà il secondo trofeo che vogliamo

Read More

2′ g campionato, Juvenes/Dogana 2 – 0 Folgore

Juvenes/Dogana – Folgore 2-0

Marcatori: 41′, 57′ Forcellini

 

DOGANA – Nonostante una buona prestazione e una partita giocata a viso aperto, la Folgore deve chinarsi alla Juvenes/Dogana, che resta a punteggio pieno dopo due giornate. Decide la serata la doppietta di Lorenzo Forcellini, a segno per due volte nella ripresa, prima su una punizione dubbia e poi su azione. Arriva così per la squadra di Falciano la prima sconfitta dopo la vittoria all’esordio contro la Libertas.

Prossimo appuntamento tra sette giorni: il calendario prevede infatti il match contro il Pennarossa, che si disputerà lunedì 23 ottobre alle 20:15 sempre a Dogana.

5′ g di campionato, la Folgore accorcia sulle fuggitive

La quinta giornata di campionato, disputata dopo la sosta, assegna il big match alla Folgore, capace di superare la Libertas capolista grazie alla rete ad inizio ripresa di Michael Angelini. Tre punti importanti per la squadra di Falciano, che resta in scia del terzo posto, confermato da un Cailungo trascinato da Pietro Collini, assoluto protagonista nella partita contro il Murata e autore di tutte e cinque le reti che mandano ko i bianconeri. Approfitta invece della sconfitta della Libertas il Tre Fiori, in vetta solitaria nel girone B  in seguito alla vittoria contro la Virtus che contribuisce a mantenere la squadra di Fiorentino a punteggio pieno. Dopo il gol di Badalassi e il momentaneo pari di Seck, le reti decisive per il sorpasso in vetta portano la firma di Tamagnini ed Andreini.

Nel girone A, invece, il Tre Penne torna a comandare grazie alla vittoria in rimonta contro il Faetano, a scapito del Pennarossa, fermato sullo 0-0 dal Cosmos. La lotta per il terzo posto è entusiasmante e, dopo la larga vittoria del Domagnano contro il San Giovanni e il successo a sorpresa della Juvenes/Dogana sulla Fiorita, vede ben quattro squadre – Cosmos, Faetano, Domagnano e Fiorita – appaiate a quota 7. Segue la Juvenes a due lunghezze di distacco ma in ripresa e dunque intenzionata ad inserirsi nella corsa al terzo posto.

5′ giornata:

Libertas – Folgore 0-1

Cosmos – Pennarossa 0-0

Domagnano – San Giovanni 5-1

Murata – Cailungo 0-5

La Fiorita – Juvenes/Dogana 1-3

Faetano – Tre Penne 1-3

Tre Fiori – Virtus

Riposa: Fiorentino

 

6′ giornata (20-21-22 ottobre):

Virtus – Fiorentino

Libertas – Tre Fiori

Cosmos – La Fiorita

San Giovanni – Tre Penne

Murata – Folgore (21 ottobre ore 19:00 a Dogana)

Juvenes/Dogana – Domagnano

Pennarossa – Faetano

Riposa: Cailungo

 

Classifica

Girone A

Tre Penne 10

Pennarossa 9

Cosmos 7

Faetano 7

Domagnano 7

La Fiorita 7

Juvenes/Dogana 5

San Giovanni 1

 

Girone B

Tre Fiori 12*

Libertas 10

Cailungo 9

Folgore 7*

Fiorentino 3*

Virtus 1*

Murata 0*

* una partita in meno

 

 

Storia

Gli anni ‘70 per il Castello di Serravalle sono anni di fermento. Nel 1972 anche la frazione di Falciano segue l’esempio di Dogana e la Juvenes si ritrova una seconda società a competere nel castello. Il nome della Folgore viene scelto ricordando una omonima squadra italiana di Ospedaletto degli anni ‘50, ma c’è anche chi con quel nome ricorda la famigerata divisione divisione dei paracadutisti italiani. I colori sociali, rosso-giallo-nero, sono una sorta di “compromesso storico” fra i militanti e i simpatizzanti politici locali. La società nasce con un chiaro intento di promuovere il calcio giovanile, puntando sui calciatori originari di Falciano. Gabriele Gasperoni stila lo Statuto sociale. Il primo Presidente è Giuseppe Ragini. Negli anni, la Folgore cresce in simbiosi con la comunità di Falciano, nasce una Cooperativa e collabora attivamente anche il parroco Don Arzilli. Fiore all’occhiello della società il florido settore giovanile dove sono stati sfornati numerosi nazionali sammarinesi

Coppa Uefa 2000/2001
Folgore_uefa1

La SS Folgore Falciano Calcio nella stagione 2000/2001 vincendo il campionato si è aggiudicata l’accesso alla COPPA UEFA.
Prima squadra di club a partecipare ad una competizione europea.
La Folgore è riuscita anche a segnare un gol con l’attaccante di casa Alessandro Zanotti (falcianese doc).

Andata Stadio di Serravalle:
SS Folgore Falciano (SMR) – SS Basel (SVI) 1-5

Ritorno Stadio Zurigo:
SS Basel (SVI) – SS Folgore Falciano (SMR) 7-0

In ricordo di un grande presidente 25/12/2007 – E’ morto Francesco Maria Prosperini, uomo simbolo della Folgore Falciano Calcio.

Si è spento il giorno di Natale a seguito di un male incurabile. “Franz” come lo chiamavano gli amici, negli anni ‘70 si è inserito come atleta nel gruppo di calcio di Falciano. Verso la metà degli anni ‘90 ne diventò Presidente. Con lui la Folgore Falciano Calcio ha vinto tre scudetti, un trofeo Federale, la partecipazione alla Coppa Uefa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lasagni: “Con la Libertas una partita difficile”

Sabato pomeriggio riprende il campionato dopo la sosta per gli impegni della Nazionale nelle qualificazioni ai Mondiali e la Folgore è attesa dalla Libertas in un match equilibrato e importante.

“La pausa è venuta nel punto cruciale – afferma l’allenatore Oscar Lasagni – perché venivamo da tre partite in sette giorni. In difesa siamo contati per gli infortuni di Muccini e Genestreti, dopo la sosta dovrebbero rientrare a pieno regime Rossi e Domeniconi. Partiamo carichi e consapevoli che affrontiamo una partita difficile”.

La Folgore ha forse in parte deluso le aspettative, ma per il tecnico i suoi giocatori non devono dimostrare nulla: “Non ho bisogno della partita con la Libertas per capire il valore della mia squadra perché ha un valore molto alto; c’è stato un piccolo ricambio rispetto agli altri anni: abbiamo dato via dei giocatori che hanno fatto bene e hanno vinto, come Perrotta ed Hisch. La Libertas l’anno scorso ha fatto i playoff, ha aggiunto giocatori validi perché ha costruito un’ottima squadra che ha tutte le potenzialità per giocarsi i playoff anche quest’anno. Ma ripeto, la mia squadra ha tutte le carte in regola per giocarsi la vittoria di campionato o di Coppa.

Abbiamo avuto un ricambio: nell’undici titolare ci sono cinque-sei facce nuove, in più su quattro partite due le abbiamo vinte, una pareggiata e una persa con il Tre Fiori giocando per mezzora in dieci, prendendo due traverse e sbagliando un paio di occasioni clamorose. Forse nell’ultima contro la Virtus abbiamo vinto e non convinto ma la situazione non è così catastrofica come alcuni vogliono far passare. Dobbiamo migliorare il gioco, ma piano piano, abbiamo fatto la preparazione per arrivare più avanti possibile per poi mantenerla fino ai playoff. Ho un ottimo rapporto sia con i giocatori che con la società, andiamo avanti con il nostro progetto; qualcuno adesso ci critica, quando inizieremo a vincere accetteremo anche i complimenti.

Cosa aspettarsi quindi dalla partita di sabato? Una grossa prestazione dai miei giocatori, dobbiamo giocare sapendo che siamo un’ottima squadra, poi vediamo se gli episodi sono a nostro favore o no. Se alla fine la Libertas vince perché è più in forma di noi complimenti a loro”.

Giacomo Santi

Futsal, ottima partenza per la Folgore!

Comincia nel migliore dei modi la stagione di futsal per la Folgore. La formazione di Falciano, assente lo scorso anno, esordisce in campionato battendo in rimonta la Libertas nella prima giornata. Alla rete granata segnata da Daniele Toccaceli nel primo tempo, hanno risposto nella ripresa la doppietta di Giovanni Paolo Bacciocchi e la rete di Alberto Zanchi, per il 3-1 finale.

Read More

4’ g campionato Folgore 2-1 Virtus

Folgore – Virtus 2-1
Marcatori: 22’ st Mounssif, 35’ st Bianchi, 42’ st Sartori

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori, Semprini, Brolli, Berardi; Bezzi, Sacco (13’ st Bianchi); Nucci, Bonifazi (8’ st Domeniconi), Lago (27’ st Venerucci); Angelini.
A disp.: Tamagnini, Aluigi, Giardi, Guidi.
All.: Lasagni

VIRTUS (3-5-2):
Celato; Bonfè, Lusini, Brici; L. Nanni, Bozzetto, Zannoni, Seck, M. Nanni; Muonssif, Ura (23’ st De Biagi).
A disp.: Broccoli, Tosi, Moroni, Pazzaglia, Macerata, Astolfi.
All.: Fratta

Read More

1′ g Coppa Titano, Folgore 3-0 Murata

Folgore – Murata 3-0 (3-0)
Marcatori: 8′ pt Bonifazi, 9′ pt Bezzi, 45′ pt Lago

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori (8′ st Venerucci), Brolli, Bezzi (1′ st Domeniconi), Berardi; Sacco, Nucci; Lago, Bonifazi, Bianchi (32′ st Guidi); Angelini.
A disp.: Tamagnini, Semprini, Giardi, Aluigi.
All.: Lasagni

MURATA (4-5-1):
Meroi Gennari; Zanotti (1′ st De Marini), Argilli, Dedja, Baldiserra (47′ st James); Innocenzi, Vannucci, Montanari, Cecchetti, Celli (27′ st Valentini); Zaboul.
A disp.: Ostolani.
All.: Martinini

Read More

3′ g campionato Cailungo 0-0 Folgore

CAILUNGO (4-4-2):
Francioni; Angeli, Agrusti, Iuzzolino, Porcelli; Boschi, Bartolini (8′ st Gualandi), Ciavatta, D. Venerucci; Collini, Bucci (27′ st Corbelli).
A disp.: Giulianelli, Marchetti, Valli, Donati, Lonardo.
All.: Bartoletti

Folgore (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori, Semprini (20′ st Berardi), Brolli, Nucci; Sacco, Bezzi; Lago, Aluigi (12′ st N. Venerucci), Bianchi (35′ st Domeniconi); Angelini.
A disp.: N. Tamagnini, Bonifazi, Giardi, Guidi.
All.: Lasagni

Arbitro: Albani
Ammoniti: Semprini, Angelini, Sacco, Domeniconi (F); Corbelli, Iuzzolino (C).

Read More