S.S. Folgore Calcio

addstampa

S.S. Folgore Calcio > Articoli di: Addetto Stampa

2’ g Futsal Cup, Tre Penne 9 – 2 Folgore

TRE PENNE – FOLGORE 9-2 (6-1)
Marcatori: 8’ pt, 26’ pt rig., 27’ pt Chiaruzzi, 9’ pt aut. Pelliccioni, 13’ pt, 10’ st, 20′ st Pasqualini, 19’ pt Allasia, 23’ pt Gabrielli, 2’ st Belloni, 28’ st aut. Chiaruzzi

TRE PENNE: Michelotti, Dominici, Rattini, Pasqualini, Chiaruzzi.
A disp.: Belloni, Gozi, Gabrielli, Bollini, Zonzini.
All.: Cellarosi

FOLGORE: Zafferani, N. Conti, Mainardi, Cell, Gennari.
A disp.: Guidi, Allasia, Giardi, R. Conti, Pelliccioni, Zanchi.
All.: Zafferani

Arbitro: Tura
Assistente: Delvecchio
Ammoniti: Belloni (TP); Zafferani, Gennari (F).
Espulso: Belloni al 26’ st per doppia ammonizione.
Note: 6’ st Gozi sbaglia un calcio di rigore.

DOGANA – Il Tre Penne infligge una grossa umiliazione alla Folgore, che esce con le ossa rotte dalla seconda giornata di Futsal cup. Il 9-2 finale per la squadra di Città racconta una partita che si sblocca dopo 8 minuti e, una volta in vantaggio, i biancazzurri si rivelano spietati e chiudono la pratica già nel primo tempo. Per la squadra di Kit Della Chiesa, incaricato di assumere il ruolo dell’esonerato De Bellis, le notizie positive giungono dalle reti di Allasia, che sfrutta con astuzia un varco e sigla il momentaneo 3-1, e dall’autorete di Chiaruzzi. Il gol del definitivo 9-2 giunge su tiro deviato di Celli e viene propiziato dall’espulsione gratuita di Belloni, che si fa ammonire per la seconda volta e lascia i suoi in inferiorità numerica.
La dura lezione fa comprendere ancora di più quanto sia necessario lavorare per cercare di ridurre il gap dalle altre squadre e giocarsela alla pari. Ancora una volta, purtroppo, l’inesperienza ha pagato dazio.

Giacomo Santi

Folgore e Libertas guidano il girone B

La prima giornata di ritorno vede la Folgore sempre al primo posto nel girone B, ma a braccetto con la Libertas. Lo 0-0 nel big match tra Tre Fiori e Folgore di ieri permette infatti ai granata di agganciare la squadra di Falciano grazie al 4-1 sul Murata, ancora inchiodato a quota 0: le reti sono di Golinucci, Bonavitacola e doppietta di Simone Rossi e così Davide Simoncini e compagni salgono a 31 punti. Il Cailungo supera di misura con un autogol il Fiorentino e continua a sperare nello spareggio, previsto con un distacco massimo tra terza e quarta di quattro punti.

Venendo invece al girone A, Tre Penne e Fiorita si avvicinano ai playoff. La squadra di Montegiardino passeggia contro il Pennarossa: vanno a segno Mottola, Ricchiuti e, con una tripletta, Rinaldi, per il 5-0 finale. Anche la squadra di Città risponde presente e regola il Domagnano grazie a Riccardo Santini, che segna in avvio e, dopo il raddoppio viziato da un autogol, in chiusura di partita. Il ko per 3-0 costa caro ai giallorossi, perché la Juvenes/Dogana riduce sensibilmente il distacco con il 4-1 sul San Giovanni: apre le marcature Marziani, Andrea Moroni pareggia, poi nella ripresa Tkachuk, Sorrentino ed Enrico Mantovani regalano i tre punti alla squadra di Serrravalle.

16’ giornata Partita Risultato Campo
10/2 15:00 Cosmos – Faetano 0-0 Fiorentino
10/2 15:00 La Fiorita – Pennarossa 5-0 Montecchio
10/2 15:00 Tre Fiori – Folgore 0-0 Domagnano
10/2 18:30 Fiorentino – Cailungo 0-1 Fiorentino
11/2 15:00 Domagnano – Tre Penne  0-3 Domagnano
11/2 15:00 Murata – Libertas  1-4 Fiorentino
11/2 15:00 San Giovanni – Juvenes/Dogana  1-4 Montecchio

 

Girone A P G GF GS
Tre Penne 35 15 34 10
La Fiorita 32 15 43 16
Domagnano 27 15 29 23
Juvenes/Dogana 24 15 30 22
Cosmos 19 15 21 20
Pennarossa 19 15 13 20
Faetano 13 15 31 33
San Giovanni 10 15 12 35

 

Girone B P G GF GS
Folgore 31 15 24 11
Libertas 31 15 34 15
Tre Fiori 28 15 30 18
Cailungo 19 15 17 18
Virtus 13 14 15 30
Fiorentino 8 15 9 30
Murata 0 15 5 47

 

De Bellis non è più l’allenatore della Folgore Futsal

Le strade della Folgore Futsal e di Valerio De Bellis si dividono. Il tecnico, alla guida della giovane squadra dall’inizio della stagione, è stato sollevato dall’incarico: la decisione è giunta dopo un confronto tra i dirigenti, che hanno momentaneamente affidato la panchina al preparatore atletico Kit Della Chiesa, in attesa di eventuali sviluppi. La società del presidente Renato Capellini intende ringraziare De Bellis per la professionalità e la passione con le quali ha saputo far crescere i suoi ragazzi e gli augura le migliori soddisfazioni per la propria carriera.

Folgore Futsal

 

 

 

 

 

16’ g campionato, Tre Fiori – Folgore 0-0

TRE FIORI – FOLGORE 0-0

TRE FIORI (4-4-2):
Gentilini; Rossi, Galassi, Ghetti, Andreini (40’ st S. Matteoni); Della Valle (8’ st Vendemini), Gasperoni, Pasolini, F. Matteoni (44’ st Marconi); Teodorani, De Angelis.
A disp.: Ceccoli, Benedettini, Semprini, Indelicato.
All.: Cecchetti

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori, Arrigoni, Muccini, Berardi; Nucci (28’ st Sacco), Bezzi (26’ st Lago); Bernardi, Domeniconi (39’ st Brolli), Savioli; Angelini.
A disp.: N. Tamagnini, Aluigi, Genestreti, Venerucci.
All.: Lasagni

Read More

1’ g Futsal Cup, Folgore 2 – 4 Pennarossa

FOLGORE – PENNAROSSA 2-4 (1-4)
Marcatori: 4’ pt rig. Casadei, 8’ pt Cappelli, 11’ pt Poggiali, 27’ pt F. Macina, 31’ pt Gennari, 22’ st Semprini

FOLGORE: Ottaviani, Semprini, Gennari, N. Conti, Pelliccioni.
A disp.: Allasia, R. Conti, Mainardi, Celli, Iavtushenko.
All.: Zafferani (assente)

PENNAROSSA: Brighi, F. Macina, Rastelli, Casadei, A. Macina.
A disp.: Mancini, Mariotti, Pucci, Selva, Cappelli, Tomassoni, Poggiali.
All.: Selva

Arbitro: Calapai
Assistente: Clementi
Ammoniti: Semprini (F); Rastelli (P).

FIORENTINO – Stecca la prima la Folgore, superata dal Pennarossa con il punteggio finale di 4-2. Nella partita d’esordio della Futsal Cup, la squadra di Falciano, decimata dalle assenze e priva di De Bellis e Zafferani in panchina, soffre nei primi minuti il maggiore agonismo degli avversari. La partita si sblocca già al 4’ con il calcio di rigore trasformato da Casadei, Cappelli raddoppia e a ruota Poggiali cala il tris. La gara sembra segnata, anche perché un accenno di reazione arriva solo al termine del primo tempo ad opera di Alessandro Gennari, che risponde a Macina e ristabilisce i tre gol di distanza. Nel secondo tempo però i giallorossoneri prendono le misure e migliorano il proprio gioco. Purtroppo, il gol di Semprini giunge troppo tardivo per poter cambiare l’esito della gara.

Il preparatore atletico e allenatore in seconda Kit Della Chiesa analizza così la sconfitta: “Abbiamo buttato via i primi dieci minuti, perché non capivamo come stare in campo. Abbiamo subito il primo e il secondo gol immediatamente, dopo è stata difficile la rimonta. La pausa invernale si è sentita perché i ragazzi hanno perso lo spirito, dobbiamo ritrovare il giusto spirito in campo, tutto qua. Abbiamo una squadra molto giovane, manca esperienza, bisogna lavorare, lavorare e lavorare”. I playoff? Kit è realista e risponde con una risata: “Sarà dura…”.

Giacomo Santi

Domani sera scatta la Futsal Cup 2018

Domani sera prende il via ufficiale la San Marino Futsal Cup, con la quale comincia la seconda parte della stagione. La formula prevede una prima fase con un girone da sei squadre e uno da sette, al termine della quale le prime tre di ogni raggruppamento avanzano ai playoff. La Folgore è stata inserita nel girone A, quello da sei, insieme a Pennarossa, Tre Penne, Juvenes/Dogana, Tre Fiori e La Fiorita, che affronterà in quest’ordine. Si comincia domani con le partite della prima giornata: la squadra di De Bellis esordisce alle 20:15 contro il Pennarossa al Federico Crescentini di Fiorentino.
Il girone si prevede difficile ma interessante: se la squadra di Falciano continuerà nel processo di crescita costante dimostrato finora, potrà dire la sua.

 

 

 

Questo il programma della Folgore nella San Marina Futsal Cup:

Data Partita Campo
8/2 20:15 Folgore – Pennarossa Fiorentino
12/2 21:45 Tre Penne – Folgore Dogana
19/2 20:15 Folgore – Juvenes/Dogana Dogana
26/2 21:45 Tre Fiori – Folgore Domagnano
23/4 20:15 Folgore – La Fiorita Domagnano

15’ g campionato, San Giovanni 0 – 2 Folgore

SAN GIOVANNI – FOLGORE 0-2 (0-1)
Marcatori: 12’ pt Sacco, 26’ st Bernardi

SAN GIOVANNI (4-5-1):
Taddei; Zafferani, Pasquali, Mussoni, Zanotti; Bettini, Tellinai, Grilli, Acquarelli (8’ st F. Maurizi), Moroni; Fortunato (42’ st Stilli).
A disp.: S. Maurizi, Bollini, Giardi.
All.: Crescentini

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori, Arrigoni, Muccini, Berardi; Aluigi, Sacco; Venerucci (25’ st Brolli), Savioli, Lago (16’ st Nucci); Bernardi.
A disp.: Tamagnini, Bezzi, Genestreti, Bianchi.
All.: Lasagni

Arbitro: Ascari
Assistenti: Morisco – Nuzzo
Ammoniti: 28’ pt Sacco, 23’ st Nucci (F)
Recupero: 0’ pt, 3’ st
Angoli: 6-8

STADIO F. CRESCENTINI (FIORENTINO) – Il girone B si tinge di giallorossonero. La Folgore sfrutta lo scivolone del Tre Fiori con il Domagnano e sale al primo posto, battendo il San Giovanni 2-0. Una partita che sulla carta poteva sembrare semplice e che invece qualche insidia la nasconde, visto che la squadra allenata da Ivo Crescentini resta in partita e si gioca le proprie carte fino a metà ripresa. Stefano Sacco indirizza la gara nei minuti iniziali, Marco Bernardi raddoppia nel secondo tempo e decide la sfida.

OPERAZIONE SORPASSO – Il recupero del martedì sera, imposto dalla neve caduta nella giornata di sabato, dà la possibilità di giocare sapendo che i tre punti sono doppiamente importanti. La differenza di classifica – il San Giovanni è all’ultimo posto del gruppo A – è netta, il divario in campo però è meno evidente, perché i rossoneri giocano uniti e tengono testa per un’ora abbondante ai più quotati avversari. La gara, giocata con una nebbia a tratti molto fitta, si sblocca dopo 12 minuti, quando Sacco raccoglie un pallone in area e lo deposita alle spalle di Taddei. Il vantaggio sembra il preludio ad una serata in discesa, anche perché Venerucci e Bernardi sfiorano il raddoppio più volte, ma in realtà Zafferani e compagni non si disuniscono e fanno il possibile per recuperare lo svantaggio.

LAMPO – Tellinai spaventa Bicchiarelli sfiorando il palo su punizione, poi Moroni cade in area in seguito ad un contatto con Muccini, ma per Ascari è tutto regolare. Il minimo vantaggio è pericoloso e allora serve una girata di Marco Bernardi per infilare Taddei nell’angolino alla propria sinistra e mettere in cassaforte i tre punti. Il San Giovanni crolla e alza bandiera bianca, mentre lo stesso attaccante e Savioli vanno ad un passo dalla terza rete.

BIG MATCH – La maggiore voglia di vincere regala alla squadra di Falciano il primato: la parte più difficile viene ora, visto che sabato a Domagnano il calendario prevede lo scontro diretto con il Tre Fiori. Angelini e Domeniconi però rientrano dalla squalifica, per cui si prevede una Folgore al completo, pronta a difendere il primato appena conquistato.

15′ g di campionato, rinviata San Giovanni – Folgore

La prima neve del 2018 ha costretto la FSGC a rinviare le quattro partite in programma oggi pomeriggio, valide per l’ultima giornata della fase ad intergirone. Il maltempo ha reso impraticabili i terreni di gioco che avrebbero dovuto ospitare San Giovanni – Folgore, Pennarossa – Libertas, Fiorentino – Juvenes/Dogana e Tre Penne – Virtus, mentre le tre partite in programma domani, La Fiorita – Murata, Domagnano – Tre Fiori e Cosmos – Cailungo, sono al momento confermate.

Maggiori dettagli si sapranno nelle prossime ore, in base all’evoluzione della situazione meteorologica, sia per quanto riguarda il programma domenicale che per i recuperi: la Folgore potrebbe scendere in campo già una sera della prossima settimana, presumibilmente martedì o mercoledì.

 

Coppa Titano, la Folgore festeggia i playoff

Il fine settimana che si è appena concluso ha decretato i primi verdetti di Coppa Titano. La Folgore, insieme alla Juvenes/Dogana, è la prima squadra a qualificarsi per i quarti di finale con due turni di anticipo: decisivo il 4-1 inflitto al Murata grazie alle reti di Venerucci, Angelini (doppietta per lui) e Lago dopo l’iniziale svantaggio. La certezza di uno dei primi due posti giunge grazie al pareggio tra Juvenes/Dogana e San Giovanni e così nel girone A resta solo da assegnare il primo posto.

Nel gruppo B la tripletta di Imre Badalassi stende il Cailungo: il Tre Fiori sale a quota 7 e aggancia il Domagnano, ko con la Fiorita proprio nel finale. Con il punteggio di 1-1 per i gol di Selva e Jaupi, Alessandro Guidi regala proprio allo scadere la vittoria e il primato alla formazione di Montegiardino.

Passo falso della Libertas, Friguglietti e Gravina decidono la gara a favore del Faetano, che si porta in vetta con 9 punti. Insieme alla Virtus, che vince in rimonta contro il Fiorentino, inizialmente avanti con Biordi ma poi raggiunto da Ura e superato da Bozzetto. Nel girone C la situazione resta comunque aperta anche per la Libertas, visto che i granata si giocano la qualificazione nelle ultime due giornate.

Il girone D, l’unico con tre squadre, vede invece la vittoria del Pennarossa, firmata Sosa-Zandoli, sul Cosmos: entrambe sono appaiate a 3 punti e si giocheranno fino alla fine il secondo posto dietro al Tre Penne, che vale l’accesso ai playoff.

 

4′ giornata Partita Risultato Campo
27/1 15:00 Juvenes/Dogana – San Giovanni  1-1 Montecchio
27/1 15:00 Murata – Folgore  1-4 Fiorentino
27/1 15:00 Tre Fiori – Cailungo  3-1 Domagnano
28/1 15:00 Domagnano – La Fiorita  1-2 Montecchio
28/1 15:00 Faetano – Libertas  2-0 Domagnano
28/1 15:00 Virtus – Fiorentino  2-1 Fiorentino

 

5′ giornata Partita Risultato Campo
27/1 18:30 Pennarossa – Cosmos  2-0 Fiorentino

 

Girone A P PG GF GS
Folgore 10 4 9 1
Juvenes/Dogana 8 4 6 3
San Giovanni 2 4 3 6
Murata 1 4 3 11

 

Girone B P PG GF GS
La Fiorita 9 4 7 4
Domagnano 7 4 8 5
Tre Fiori 7 4 6 3
Cailungo 0 4 1 10

 

Girone C P PG GF GS
Faetano 9 4 5 1
Virtus 9 4 6 3
Libertas 6 4 3 4
Fiorentino 0 4 1 7

 

Girone D P PG GF GS
Tre Penne 9 3 11 5
Pennarossa 3 3 4 7
Cosmos 3 4 8 11

4’ g Coppa Titano, Murata 1 – 4 Folgore

MURATA – FOLGORE 1-4 (1-2)
Marcatori: 4’ pt Neri, 18’ pt Venerucci, 30’ pt, 28’ st su rig. Angelini, 32’ st su rig. Lago

MURATA (3-5-1):
Lelli; Zanotti (25’ st Ercolani), Pietrangeli, Dedja (10’ st De Marini); Muggeo, Cecchetti, Veronesi, Neri, Amedei; Giardi (34’ st Cavalli), Canini.
A disp.: Meroi Gennari, Geri, Fabbri, Zaboul.
All.: Gori

FOLGORE (4-2-3-1):
Tamagnini; Sartori, Muccini, Bezzi (1’ st Rossi), Berardi; Aluigi, Sacco; Lago, Domeniconi, Venerucci (24’ st Bernardi); Angelini.
A disp.: Bicchiarelli, Arrigoni, Bianchi, Brolli, Savioli.
All.: Lasagni

Arbitro: Ceccarelli
Assistenti: Mineo – Giorgini
Ammoniti: Pietrangeli, De Marini (M); Bernardi (F).
Angoli: 3-6
Recupero: 0’ pt, 7’ st

STADIO F. CRESCENTINI (FIORENTINO) – Il primo obiettivo è raggiunto. La Folgore ottiene una vittoria importante, che risulta decisiva per il passaggio del turno in Coppa Titano visto il contemporaneo successo della Juvenes/Dogana sul San Giovanni. Con due partite rimanenti, infatti, il divario tra la squadra di Lasagni e la terza cresce a otto punti: ora lo scontro diretto tra le due compagini di Serravalle del prossimo 20 febbraio servirà per assegnare il primo posto. A decidere la gara sono le reti di Nicolò Venerucci, Michael Angelini (doppietta) e Ramiro Lago, che rispondono al vantaggio iniziale dei bianconeri, rendendo così concreti i propositi di vittoria.

REAZIONE Serve una risposta di carattere per evitare una brutta sorpresa, perché il Murata dopo appena quattro minuti si ritrova in vantaggio. A sorpresa, visto che il presunto cross di Nicolò Neri risulta lungo per tutti e prende controtempo lo stesso Tamagnini, che non riesce ad intercettare il pallone. Appena il tempo per riordinare le idee che Lelli salva sull’incornata di Lago, poi la partita finalmente svolta: il traversone di Sartori risulta ostico per Dedja, Venerucci ne approfitta e il pareggio è servito. Le cose si mettono bene, la squadra gioca più in scioltezza e con il passare dei minuti sale in cattedra Michael Angelini. L’attaccante alla mezzora rifinisce una bella azione nata da Venerucci e proseguita da Aluigi e Lago e battendo Lago sotto misura firma il vantaggio. I suoi gol diventano due quando, dopo numerosi tentativi non andati a buon fine, si incarica della battuta di un calcio di rigore, concesso per un atterramento di De Marini su Bernardi. Anche Neri viene tradito dall’inesperienza e commette un fallo ingenuo su Sartori, che causa il secondo penalty nel giro di quattro minuti e che porta al poker della squadra di Falciano con la trasformazione di Ramiro Lago. Il Murata si lecca le ferite, perché, oltre al passivo, deve fare i conti con gli infortuni di Dedja e Amadei, costretti a lasciare il campo e ad affidarsi alle cure dei propri sanitari, giocando gli ultimi secondi di partita in dieci uomini.

PRIMO POSTO Oltre alla vittoria in scioltezza, l’altra buona notizia viene da Montecchio, dove il San Giovanni agguanta nel finale il pareggio e fa perdere due punti alla Juvenes/Dogana. Con questo risultato, la Folgore ora può disporre di due risultati su tre nello scontro diretto per mantenere il primato nel girone.

4′ giornata Partita Risultato Campo
27/1 15:00 Juvenes/Dogana – San Giovanni  1-1 Montecchio
27/1 15:00 Murata – Folgore  1-4 Fiorentino
27/1 15:00 Tre Fiori – Cailungo  3-1 Domagnano
28/1 15:00 Domagnano – La Fiorita Montecchio
28/1 15:00 Faetano – Libertas Domagnano
28/1 15:00 Virtus – Fiorentino Fiorentino

 

5′ giornata Partita Risultato Campo
27/1 18:30 Pennarossa – Cosmos Fiorentino

 

Girone A P PG GF GS
Folgore 10 4 9 1
Juvenes/Dogana 8 4 6 3
San Giovanni 2 4 3 6
Murata 1 4 3 11

 

Girone B P PG GF GS
Domagnano 7 3 7 3
Tre Fiori 7 4 6 3
La Fiorita 6 3 5 3
Cailungo 0 4 1 10

 

Girone C P PG GF GS
Virtus 6 3 4 2
Faetano 6 3 3 1
Libertas 6 3 3 2
Fiorentino 0 3 0 5

 

Girone D P PG GF GS
Tre Penne 9 3 11 5
Cosmos 3 3 8 9
Pennarossa 0 2 2 7