S.S. Folgore Calcio

8’ g seconda fase di campionato, La Fiorita 2 – 1 Folgore

S.S. Folgore Calcio > Risultati > 8’ g seconda fase di campionato, La Fiorita 2 – 1 Folgore

8’ g seconda fase di campionato, La Fiorita 2 – 1 Folgore

LA FIORITA – FOLGORE 2-1 (0-1)
Marcatori: 31’ pt Badalassi, 31’ st Souare, 44’ st Guidi

LA FIORITA (4-3-3):
Stimac; Amati, Di Maio, Olivi, Gasperoni; Righini, Mottola (1’ st Souare), Loiodice; Rinaldi, Chiurato (36’ st Castellazzi), Hirsch (43’ st Guidi).
A disp.: Cavalli, Manfredini, Vivan, Zanotti.
All.: Luciano Mularoni

FOLGORE (4-2-3-1):
Venturini; Berardi (44’ pt Rossi), Brolli, Bossa, Nucci; Serafini (36’ st Dormi), Bezzi; Semeraro, Domeniconi (20’ st Sacco), Bernardi; Badalassi.
A disp.: Raschi, Lessi, Venerucci, Innocenti.
All.: Oscar Lasagni

Arbitro: Avoni
Assistenti: Ercolani – Nuzzo
Ammoniti: Olivi, Chiurato, Di Maio, Gasperoni (LF); Domeniconi, Nucci, Bossa, Venturini, Rossi (F).
Espulso: Vivan dalla panchina al 45’ st per proteste
Note: Stimac respinge un rigore a Brolli al 7’ pt

ACQUAVIVA – Rigore fallito, vantaggio durato 45 minuti e beffa allo scadere: ha di che recriminare la Folgore, che si ritrova con un pugno di mosche al termine di un pomeriggio che lasciava presagire ben altri sviluppi. Non bastano una buona interpretazione della partita contro la Fiorita e il vantaggio iniziale firmato Badalassi, i campioni in carica pareggiano i conti e poi effettuano il sorpasso nell’ultimo quarto d’ora con Souare e Guidi.

ESAME La partita è una di quelle che tutti vorrebbero giocare e per la quale le motivazioni si trovano da sé. Lasagni deve rinunciare solamente allo squalificato Francesco Sartori e fa scendere in campo una squadra capace di pungere e creare grosse difficoltà ai gialloblù. Basti pensare che dopo appena sei minuti Avoni fischia il calcio di rigore per un fallo di Rinaldi ai danni di Domeniconi. Stimac però intuisce l’angolo scelto da Brolli e respinge il penalty. La Folgore continua a fare la partita nonostante il pesante errore sulla coscienza e cancella il dispiacere di poco prima con Imre Badalassi, il quale batte Stimac sul cross di Nucci e questa volta i giallorossoneri possono esultare. L’undici di Montegiardino, privo dello squalificato Mezzadri, viene fermato due volte dalla traversa a cavallo dei due tempi, prima con Chiurato e poi con Amati. Luciano Mularoni mescola le carte e proprio con le sostituzioni dà la svolta al match. Moussa Souare pareggia i conti ad un quarto d’ora dal termine e Alessandro Guidi, appena entrato in campo, serve la doccia fredda.

CARATTERE La Folgore, nonostante la sconfitta, non esce ridimensionata, dimostrando di potersela giocare alla pari anche con i favoriti per il titolo. I novanta minuti impegnativi per Avoni, costretto ad estrarre nove volte il cartellino giallo e ad allontanare dalla panchina Vivan per proteste, vanno dunque alla Fiorita, che così sale a quota 24, ancora a punteggio pieno. I due gol subiti costano caro alla società di Falciano, i cui punti in classifica restano 9: la posizione finale di accesso ai playoff si deciderà con gli scontri diretti.