S.S. Folgore Calcio

22′ g campionato 2016/17 Tre Penne 2-2 Folgore

S.S. Folgore Calcio > Risultati > 22′ g campionato 2016/17 Tre Penne 2-2 Folgore

22′ g campionato 2016/17 Tre Penne 2-2 Folgore

Tre Penne – Folgore 2-2 (1-0)
Marcatori: 21′ pt Patregnani, 4′ st (R) Angelini, 9′ st Simoncelli, 31′ st Pacini

Tre Penne (4-3-3):
Migani; Cesarini (21′ st Zafferani), A. Rossi, Fraternali, Merendino; Bonini, Patregnani (3′ st Macaluso), Calzolari; Simoncelli, Lazzarini (34′ st Gasperoni), Palazzi.
A disp.: Capicchioni, Censoni, Valli, Moretti.
All.: Protti

Folgore (4-3-3):
Taddei; Righi, Guidi (24′ st Pacini), Berardi, Brolli; L. Rossi (24′ pt Angelini), Aluigi, Muccini; Perrotta, Della Valle (39′ st Nucci), Ballarini.
A disp.: Genestreti, Hirsch, Bezzi.
All.: Berardi

Abritro: Guidi
Ammoniti: Fraternali, Cesarini
Espulso: Migani al 1′ st per aver interrotto una chiara occasione da gol

Stadio E. Conti (Dogana) – Si chiude con un pareggio la fase a gironi di campionato per la Folgore: non basta l’intera ripresa in superiorità numerica contro il Tre Penne per ottenere i tre punti e riscattare il ko di misura dell’andata. Due volte sotto, la formazione di Falciano recupera ma poi manca l’affondo decisivo: alla fine un pareggio giusto in una serata che per la classifica non ha più di tanto da dire.

TURNOVER Entrambe le formazioni, già certe dei playoff e troppo lontane dal primo posto occupato dalla Libertas, operano il turnover anche per tenere a riposo i giocatori diffidati ed evitare di perdere pezzi importanti per le prossime partite, decisamente più importanti. In avvio di gara la Folgore fa qualcosa in più, soprattutto sulla fascia sinistra con Marco Ballarini, molto attivo e autore di alcune iniziative personali. Il vantaggio però lo trovano i campioni in carica su calcio di punizione battuto da Simoncelli e deviato in rete da Luca Patregnani, aiutato anche da un’uscita non impeccabile di Taddei, chiamato a sostituire il febbricitante Bicchiarelli. La squadra di Protti sfrutta il momento e mette in difficoltà gli avversari con altre conclusioni insidiose ma il raddoppio non arriva.

SUPERIORITÀ NUMERICA Dopo pochi secondi dal fischio d’inizio della ripresa, Della Valle mette in mezzo, dove Ballarini si prepara per la battuta a rete e viene travolto da Migani, inducendo il signor Guidi ad assegnare sia il rigore che l’espulsione. Dal dischetto Angelini con un beffardo cucchiaio batte Macaluso, entrato in campo nel frattempo al posto di Patregnani. La superiorità numerica però non ha l’effetto atteso, perché a sorpresa la squadra di Città reagisce e torna in vantaggio grazie a Simoncelli, che raccoglie il cross di Merendino dalla sinistra e firma il nuovo vantaggio biancazzurro. L’uomo in meno non pesa, anzi, il Tre Penne va vicino anche alla terza rete con il neo entrato Zafferani, che colpisce la parte esterna del palo. Nicola Berardi corre ai ripari e si affida allora all’esperienza di Pacini e il centrocampista conferma la bontà della scelta: prima serve ad Angelini un’ottima palla, poi dal limite lascia partire un gran tiro che si insacca proprio sotto la traversa, lasciando senza scampo Macaluso. Il ritmo cala vistosamente, probabilmente per risparmiare energie in vista dei prossimi, importanti impegni dei playoff.

FINALI A questo punto restano da giocare solo partite di playoff, si parte con la Coppa Titano mercoledì e giovedì prossimi con i quarti di finale: praticamente sono tutte finali, nelle quali non si possono assolutamente commettere passi falsi. La Folgore è attesa dalla sfida da non sottovalutare contro il Faetano, in programma giovedì sera a Fiorentino.
Giacomo Santi