S.S. Folgore Calcio

Daily Archives: 3 novembre 2018

S.S. Folgore Calcio > 2018 > novembre > 03

6’ g campionato 2018/19, Folgore 3 – 0 Pennarossa

FOLGORE – PENNAROSSA 3-0 (0-0)
Marcatori: 2’ st Badalassi, 9’ st Bernardi, 15’ st aut. Fratta

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sabbadini, Brolli, Bossa, Nucci; Bezzi, Sacco; Badalassi (14’ st Domeniconi), Casadei (1’ st Basile), Bernardi (22’ st Perrino); Innocenti.
A disp.: Raschi, Della Valle, Gravina, Venerucci.
All.: Oscar Lasagni

PENNAROSSA (3-5-1-1):
Giuliani; Baldani (26’ st Capozzi), Fratta, Grigore; Pignani (44’ st Giannoni), Podeschi, Sebastiani, Conti, Baizan; Rossi; Mariotti.
A disp.: Boschi, Maccagno, Ciacci.
All.: Denis Guerra

Arbitro: Delvecchio
Assistenti: Bernardini – Bisceglia
Ammoniti: Sebastiani, Baldani, Fratta (P)
Espulso: Sebastiani al 41’ st per doppia ammonizione
Angoli: 3-2
Recupero: 1’ pt, 3’ st

STADIO F. CRESCENTINI (FIORENTINO) – Con un super avvio di ripresa la Folgore torna al successo e, soprattutto, ottiene la qualificazione alla seconda fase come una delle migliori quattro del girone A. Il Pennarossa regge un tempo ma poi cede il passo dopo i tre gol subiti in un quarto d’ora: Badalassi, Bernardi e l’autogol di Fratta portano Nucci e compagni a quota 13.

FARE RISULTATO Servono i punti per archiviare la qualificazione alla seconda fase e la banda di Lasagni vuole chiudere il discorso senza dover guardare gli altri risultati. Con quattro punti di margine sul Tre Penne, attualmente quinto, e a due gare dal termine della prima fase, solo una vittoria darebbe la sentenza con 90 minuti di margine. Sartori, Basile, Domeniconi e Gravina non sono al meglio e allora l’undici partente registra alcuni assestamenti, tra i quali la partenza per la prima volta da titolari di Sabbadini e Casadei. Qualche assenza anche tra i biancorossi, che devono fare a meno degli squalificati Ugolini e Raffelli, oltre che agli indisponibili Halilaj e Aissaoui e agli acciaccati Maccagno e Ciacci.

QUARTA VITTORIA STAGIONALE La nebbia, alta nei minuti precedenti alla partita, scende e avvolge il rettangolo di gioco fin dai primi secondi di gioco. La visibilità è comunque discreta e permette di vedere il salvataggio di Giuliani su Casadei e il palo sfiorato da Badalassi. Il Pennarossa, tranquillo al secondo posto in classifica, imposta un’atteggiamento attendista e si fa vedere sull’unico corner guadagnato con il tiro a salve di Mariotti, che avrebbe potuto essere ben più insidioso. Se il primo tempo si chiude sullo 0-0, i secondi 45 minuti vedono sbloccarsi immediatamente la situazione di equilibrio e in meno di un quarto d’ora si decide tutto. Marco Bernardi si guadagna lo spazio per andare al cross teso, Imre Badalassi ringrazia e trafigge Giuliani con un preciso diagonale. Sempre dalla sinistra, ma questa volta sulla punizione guadagnata da Nucci, Bernardi raddoppia, poi Fratta diventa suo malgrado protagonista sulla palla in mezzo di Basile con un tentativo di rinvio che ha il peggior esito possibile. I tre gol rappresentano uno spartiacque: da una parte il club di Falciano amministra senza difficoltà, dall’altra quello di Chiesanuova cerca timidamente di reagire ma senza troppa convinzione. Piove anzi sul bagnato per gli uomini di Guerra, quando nel finale Sebastiani si fa soffiare palla da Sacco e lo atterra ad un passo dell’area di rigore: Delvecchio non può che assegnare la punizione ed estrarre il secondo cartellino giallo all’indirizzo dell’autore del fallo. Con l’uomo in più e il risultato indirizzato, Perrino, al quale vengono concessi gli ultimi 25 minuti, supera elegantemente il proprio marcatore e mette in mezzo, Innocenti lascia a Basile, che vede sfumare il poker a fil di palo.

BIS Archiviata quella in campionato, ora la Folgore cerca la qualificazione anche in Coppa: il prossimo ostacolo si chiama Domagnano, con cui ci si contenderà un posto nei quarti di finale. Si riparte dall’1-0 firmato Francesco Sartori, gara in programma martedì alle 20:45 a Dogana.