S.S. Folgore Calcio

Daily Archives: 7 ottobre 2018

S.S. Folgore Calcio > 2018 > ottobre > 07

Risultati e classifiche della 3′ giornata di campionato

3’ giornata Partita Risultato Campo
5/10/18 21:15 La Fiorita – Domagnano 1-0 Montecchio
6/10/18 15:00 Faetano – Cosmos 0-4 Domagnano
6/10/18 15:00 Libertas – Cailungo 1-0 Fiorentino
6/10/18 15:00 Virtus – Pennarossa 0-2 Montecchio
7/10/18 15:00 Folgore – Juvenes/Dogana 2-1 Montecchio
7/10/18 15:00 San Giovanni – Tre Fiori 0-5 Domagnano
7/10/18 15:00 Tre Penne – Murata 0-1 Fiorentino

 

Girone A Punti PG GF GS
Tre Fiori 9 3 13 3
Folgore 9 3 12 2
Pennarossa 9 3 5 0
Tre Penne 3 3 8 4
Juvenes/Dogana 3 3 6 6
Murata 3 3 2 9
San Giovanni 0 3 1 10
Virtus 0 3 2 15

 

Girone B Punti PG GF GS
La Fiorita 7 3 4 2
Domagnano 6 3 2 1
Cosmo 4 2 7 3
Fiorentino 4 2 3 2
Libertas 4 3 4 4
Cailungo 0 2 0 2
Faetano 0 3 0 6

3’ g campionato 2018/19, Folgore 2 – 1 Juvenes/Dogana

FOLGORE – JUVENES/DOGANA 2-1 (2-1)
Marcatori: 3’ Bernardi, 22’ pt Villa, 38’ pt Sartori 

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori, Sacco, Bossa, Nucci; Aluigi (30’ st Casadei), Bezzi; Gravina (18’ st Domeniconi), Basile, Bernardi; Badalassi (41’ st Venerucci).
A disp.: R. Raschi, Brolli, Innocenti, Sabbadini.
All.: Oscar Lasagni

JUVENES/DOGANA (4-3-3):
Guerra; M. Mantovani, Cacchi (46’ st T. Raschi), Villa, Quaranta (28’ st Gatti); Gasperoni, D’Elia, Bacchiocchi; Cevoli (15’ st Rossi), Antonioni, Sorrentino.
A disp.: Gobbi, Merlini, Zafferani, Canini.
All.: Massimo Mancini

Arbitro: Avoni
Assistenti: Cristiano – Zaghini
Quarto uomo: Notarpietro

Ammoniti: Bossa (F); Quaranta, Rossi, Villa, Cacchi (J/D).
Angoli 3-10
Recupero: 1’ pt, 4’ st

MONTECCHIO – Folgore, Pennarossa e Tre Fiori a punteggio pieno. La terza giornata premia le tre formazioni che restano agganciate in vetta al girone B e, complice la sorprendente sconfitta del Tre Penne contro il Murata, mettono una seria ipoteca sulla qualificazione al girone da otto della seconda fase. La squadra di Lasagni, contro la Juvenes/Dogana, ottiene il bottino pieno vincendo 2-1 grazie al secondo vantaggio con la punizione di Francesco Sartori.

ARIA DI DERBY Il derby di Serravalle costituisce già un potenziale spartiacque dal momento che, con la nuova formula, l’importante è arrivare tra le prime quattro al termine della prima fase, costituita da un girone all’italiana con gare si sola andata. Restare a punteggio pieno dopo il 7-1 sul Murata e il 3-0 a tavolino sul Tre Penne vorrebbe infatti dire sei lunghezze di margine sulla quinta a quattro gare dal termine ma anche il pareggio potrebbe andare bene. Stefano Sacco prende il posto di Cristian Brolli al centro della difesa e la squadra, schierata con il consueto 4-2-3-1, parte molto bene. Il vantaggio giunge in apertura di match con Gravina che dalla destra cerca il secondo palo, Bernardi raccoglie una corta respinta e scavalca Guerra proteso in tuffo facendo rimbalzare il pallone a terra. Il raddoppio potrebbe arrivare sul contropiede di Badalassi, bravo a servire Basile in zona tiro, ma l’esito è da rivedere. Nella formazione di Massimo Mancini si distingue Antonioni, dai cui piedi partono cross molto pericolosi e che in effetti mettono in difficoltà la retroguardia giallorossonera. L’ex Murata di testa va vicino al pareggio, poi il suo corner diventa un assist per Villa, lasciato libero di incornare l’1-1. Nucci e compagni soffrono i calci piazzati, perché ancora una volta Sorrentino è in grado di colpire di testa ma stavolta Bicchiarelli c’è e si salva grazie anche alla traversa.

NUOVO VANTAGGIO Il periodo di difficoltà è momentaneo e alle prime spinte offensive il gioco torna in mano alla Folgore. Che sfiora il gol con la rasoiata di Nucci dal limite e poi lo trova grazie ad una precisa punizione di Sartori, con palla oltre la barriera e a fil di palo. Nel finale di tempo Badalassi attira Guerra fuori dai pali e mette in mezzo, Basile tira a botta sicura ma Villa salva sulla linea. Il capitano della Juvenes evita un 3-1 che avrebbe chiuso il confronto e così Bicchiarelli è chiamato agli straordinari per portare il vantaggio fino in fondo. Antonioni e Bacchiocchi sbattono contro l’ex San Marino, sempre attento a non farsi superare. Sul finire di gara Badalassi sorprende Cacchi, che, dopo essersi fatto soffiare il pallone da sotto il naso, lo travolge: per Avoni è solo ammonizione ma si sollevano numerose proteste per avere interrotto una chiara occasione da rete. Possibile espulsione o no, alla fine la vittoria arriva comunque, meritata, dopo quattro minuti di attesa oltre il novantesimo.

TRE SU TRE Il terzo successo in altrettante partite issa la Folgore al primo posto insieme a Tre Fiori e Pennarossa. La posizione finale della prima fase conta relativamente, basta rientrare tra le prime quattro e questo è ormai molto vicino. Ora bisogna concentrarsi sullo scontro diretto con il Tre Fiori dopo la sosta, già importante in ottica playoff.