S.S. Folgore Calcio

Daily Archives: 7 febbraio 2017

S.S. Folgore Calcio > 2017 > febbraio > 07

Adolfo Hirsch: “Ora dobbiamo fare sul serio”

Questa sera e domani sera si gioca il recupero della quarta giornata di Coppa Titano, rinviata per maltempo a fine gennaio. Per la Folgore, che battendo di misura il Fiorentino poco più di una settimana fa si è garantita il primo posto nel girone e la conseguente qualificazione ai playoff, l’impegno di domani sera a Dogana con fischio d’inizio alle ore 20:45 è poco più di un’amichevole. Lo sa anche Adolfo Josè Hirsch, che ritiene probabili diversi cambi nella formazione titolare: “Penso che domani ci sarà un gran turnover anche perché ci sono tanti ragazzi che durante l’anno hanno meno possibilità di giocare quindi quando arrivano queste partite penso che il mister faccia bene a fare turnover e far riposare chi gioca di più. Visto che siamo primi e già passati l’attenzione non è la stessa di una partita di campionato o di Coppa che conta, un po’ di calo domani si sentirà, ma chi va in campo penso che darà il massimo perché sicuramente sono quelli che giocano di meno e devono fare vedere al mister che sono tutti pronti”.

Il bilancio del nuovo anno per il momento consta di una vittoria e di una sconfitta, ma le prestazioni non sono state all’altezza di inizio stagione: “Non penso che sia colpa della sosta. Io ero via in Argentina quindi non ci sono stato per niente, altri ragazzi causa influenza e problemi vari si sono allenati poco e male. Per la prima partita non eravamo pronti a livello di allenamenti, nella seconda abbiamo trovato una Juvenes/Dogana che ha avuto più voglia di vincere la partita: loro magari non hanno creato tantissimo, ma neanche noi lo abbiamo fatto, ci stava il pareggio, diciamo che chi faceva il gol vinceva la partita, purtroppo il gol lo hanno fatto loro ed è andata così. Siamo all’inizio, di allenamenti nelle gambe ne abbiamo pochi, non siamo mai stati al completo, speriamo che siano solo queste prime due partite un po’ così così, poi bisogna fare veramente sul serio”.

L’attaccante, che ha esordito nel 2017 sabato scorso entrando nella ripresa, non è al meglio della condizione: “Fisicamente non sto bene, mi manca allenarmi di più, ho fatto una sosta importante, tre-quattro settimane in cui ho staccato del tutto, erano tanti anni che non mi fermavo. Ancora ho qualche problemino con la pubalgia che ancora non riesco a sistemare definitivamente, però mi lascia fare quasi tutto, penso che sia questione di tempo”.

Il mercato invernale ha visto il ritorno in campo di Simone Pacini dopo un anno e mezzo e l’inserimento in rosa di Marco Ballarini, proveniente dal Progresso, due pedine molto importanti per lo scacchiere di Nicola Berardi: “Pacini lo conosciamo già e sappiamo tutto quello che ci può dare. L’anno scorso praticamente non è mai stato con noi e si è sentita tanto la sua mancanza, ma anche durante la prima metà di quest’anno: anche se i risultati ci sono, nel gruppo si sente quando dei capitani non ci sono. Mi auguro il meglio per lui e per noi perché so che può darci una grossa mano. Ballarini lo conosco poco, ho fatto pochi allenamenti con lui, ma penso che sia un grandissimo giocatore, ha tanta corsa, forza e determinazione. Ci può dare una grossa mano sulla fascia, sicuramente il suo ingresso è molto positivo. Purtroppo anche la squadra non sta facendo bene in tutti i reparti e anche lui non è al livello che ci aspettavamo noi, però si vede che negli allenamenti ha tanta voglia e un altro passo rispetto a noi. Speriamo che lui e tutta la squadra vengano fuori”.

L’addetto stampa

Giacomo Santi