S.S. Folgore Calcio

2’ g campionato 2018/19, Folgore – Tre Penne 0-0

S.S. Folgore Calcio > Risultati > 2’ g campionato 2018/19, Folgore – Tre Penne 0-0

2’ g campionato 2018/19, Folgore – Tre Penne 0-0

FOLGORE – TRE PENNE 0-0

FOLGORE (4-2-3-1):

Bicchiarelli; Sartori, Brolli, Bossa, Nucci; Domeniconi (35’ st Venerucci), Bezzi; Gravina (40’ st Aluigi), Basile, Bernardi; Badalassi (24’ st Sacco).

A disp.: Raschi, Casadei, Innocenti, Sabbadini.

All.: Lasagni

TRE PENNE (4-3-3):

Migani; Palazzi (20’ st Marigliano), Fraternali, Genestreti, Merendino; Gasperoni, Patregnani, Gai; Cibelli (33’ st Rossi), Angelini, Simoncelli (43’ st Albani).

A disp.: Lanzoni, Santini, Zafferani, Cesarini.

All.: Bizzotto

Arbitro: Albani

Assistenti: Tuttifrutti – Gallo

Ammoniti: Domeniconi, Sartori (F); Gai, Angelini (TP).

Angoli: 6-8

Recupero: 0’ pt, 4’ st

DOMAGNANO – Termina senza reti l’atteso confronto tra Folgore e Tre Penne: lo 0-0 finale, frutto di una gara combattuta e con diverse occasioni da rete da una parte e dall’altra, è il classico esempio di uno spettacolo in cui manca soltanto il gol. 

GARA SENTITA Il big match di giornata nel rinnovato impianto di Domagnano trova due formazioni già in forma, lo dimostrano le larghe vittorie con le quali nello scorso weekend i giallorossoneri hanno superato il Murata (7-1) e i biancazzurri la Virtus (8-0). La gara odierna assegna quindi punti importanti, dal momento che entrambe, secondo la nuova formula del campionato, vogliono rientrare tra le prime quattro al termine della prima fase. Lasagni schiera Nucci terzino sinistro, mentre davanti, a supporto di Badalassi, si affida ai centimetri di Bernardi e alle giocate di Gravina e Basile. Sono proprio i primi due a creare la prima occasione, con l’ex Genestreti che anticipa Bernardi. Il club di Città, dopo un inizio lento, guadagna metri e impensierisce Bicchiarelli con Gasperoni e l’altro grande ex di giornata, Michael Angelini. Momenti di apprensione per Brolli, che dopo un contatto con Simoncelli resta a terra dolorante ad una caviglia; il cambio però viene scongiurato e il Nazionale Sammarinese, stringendo i denti, riesce a portare a termine la gara.

BRIVIDI E SOSPIRI Fraternali, allo scadere del primo tempo, in scivolata dà l’illusione di deviare nella propria porta il traversone teso di Bernardi, ma per sua fortuna la palla termina in corner. Dal possibile vantaggio al possibile svantaggio il passo è breve, perché Cibelli, da ottima posizione, colpisce in pieno la traversa. La Folgore però ci crede e con Bezzi, colpo di testa alto, e Nucci, conclusione centrale che non spiazza Migani, si propone con vivacità. Manca solo il gol per una partita giocata a buon ritmo, gol che potrebbe arrivare sul tentativo deciso di Domeniconi e invece  si tramuta in angolo. Lasagni toglie uno stanco Badalassi e, nei minuti conclusivi, Domeniconi e Gravina; Bizzotto invece cerca la spinta di Marigliano per fare il colpaccio, ma alla fine il pareggio sembra essere il risultato più giusto ed accontentare tutti.

3-0 A TAVOLINO? Bisogna però fare i conti con il regolamento nuovo introdotto quest’anno, che impone la presenza di almeno due sammarinesi in campo. Nelle fila del Tre Penne, dopo la sostituzione di Cibelli all 33’ della ripresa, resta in campo il solo Gasperoni e questa situazione, infrangendo tale regola, è passibile di sconfitta a tavolino. Si dovrebbe andare quindi verso il 3-0 per la squadra di Falciano, decisione che verrà presa dal Giudice Sportivo presumibilmente nella giornata di martedì.