S.S. Folgore Calcio

16’ g campionato, Tre Penne 2 – 6 Folgore

S.S. Folgore Calcio > Futsal > 16’ g campionato, Tre Penne 2 – 6 Folgore

16’ g campionato, Tre Penne 2 – 6 Folgore

TRE PENNE – FOLGORE 2-6 (2-2)
Marcatori: 1’ pt Boschi, 7’ pt Fantini, 14’ pt, 28’ pt Bernardi, 3’ st, 5’ st Mainardi, 17’ st Giorgini, 24’ st Pelliccioni

TRE PENNE: Bollini, Dominici, Carlucci, Boschi, Francesconi.
A disp.: Fantini, S. Gennari, Guidi, Macaluso, Rattini, Zanotti.
All.: Gabriele Cellarosi

FOLGORE: Ottaviani, Zanchi, Pelliccioni, Zamboni, Bernardi.
A disp.: Bizzocchi, Allasia, Conti, Menghini, Tassitano, Giorgini, Mainardi.
All.: Fabio Traviglia

Arbitro: D’Adamo
Assistente: Notarpietro
Ammoniti: Rattini, Boschi (TP); Zamboni, Pelliccioni (F).

DOGANA – Da 0-2 a 6-2. La vittoria tennistica sul Tre Penne porta la Folgore aritmeticamente ai playoff con cinque giornate di anticipo. Il piccolo capolavoro della squadra di Traviglia viene realizzato con la tredicesima vittoria stagionale in campionato in una gara non scontata.

L’inizio non è dei migliori e due disattenzioni favoriscono l’approccio più determinato della squadra di Città. Boschi e Fantini spingono la palla in rete da ottima posizione, in due azioni dalle dinamiche simili che dopo appena sette minuti costringono Ottaviani e compagni ad impostare un atteggiamento offensivo. Massimiliano Bernardi accelera e aiuta la squadra ad alzare il baricentro: il numero 10, quando prende palla, tiene il Tre Penne costantemente in apprensione e a ragione. Al quarto d’ora una sua irresistibile azione personale dimezza il passivo, poi il sesto fallo avversario porta al tiro libero trasformato dal capocannoniere del campionato. Il duello Bernardi – Bollini si ripresenta quando D’Adamo concede un altro tiro libero, questa volta il portiere si riscatta e in due tempi salva il 2-2.

Se una doppietta raddrizza la situazione, un’altra ribalta le sorti dell’incontro e spiana alla Folgore la strada dei playoff. Giacomo Mainardi diventa protagonista con due squilli in due minuti: prima gonfia la rete grazie ad un tiro da fuori leggermente deviato, poi deposita in fondo al sacco da dentro l’area. Il doppio vantaggio consente di giocare con più tranquillità dei biancazzurri, i quali sbattono contro un ottimo Ottaviani e non riescono a rientrare in partita. Ci pensano Nicola Giorgini e Andrea Pelliccioni a chiudere definitivamente il confronto con due gol relativamente semplici, il segnale che il Tre Penne alza bandiera bianca e concede alla Folgore il lasciapassare per la fase finale.