S.S. Folgore Calcio

16’ g campionato, Tre Fiori – Folgore 0-0

S.S. Folgore Calcio > Risultati > 16’ g campionato, Tre Fiori – Folgore 0-0

16’ g campionato, Tre Fiori – Folgore 0-0

TRE FIORI – FOLGORE 0-0

TRE FIORI (4-4-2):
Gentilini; Rossi, Galassi, Ghetti, Andreini (40’ st S. Matteoni); Della Valle (8’ st Vendemini), Gasperoni, Pasolini, F. Matteoni (44’ st Marconi); Teodorani, De Angelis.
A disp.: Ceccoli, Benedettini, Semprini, Indelicato.
All.: Cecchetti

FOLGORE (4-2-3-1):
Bicchiarelli; Sartori, Arrigoni, Muccini, Berardi; Nucci (28’ st Sacco), Bezzi (26’ st Lago); Bernardi, Domeniconi (39’ st Brolli), Savioli; Angelini.
A disp.: N. Tamagnini, Aluigi, Genestreti, Venerucci.
All.: Lasagni

Arbitro: Borg
Assistenti: Galia – Gordillo
Ammoniti: Gasperoni, Galassi, Rossi (TF); Bernardi, Angelini, Arrigoni (F).
Espulso: Bernardi al 15’ st per doppia ammonizione
Recupero: 0’ pt, 3’ st
Angoli: 2-7

DOMAGNANO – Termina senza reti il confronto più importante della prima giornata di ritorno: il big match Tre Fiori – Folgore si conclude come era cominciato, accontentando tutte e due le squadre. Ai ragazzi di Lasagni, però, il punto sta stretto per la maggiore pericolosità e per una manovra più fluida fatta vedere nell’arco di tutta la gara. Nonostante l’espulsione di Bernardi, che nell’ultima mezzora lascia i suoi in inferiorità numerica.

DIFENDERE IL PRIMATO – Il confronto ravvicinato con una pretendente ai playoff e forse a qualcosa in più giunge a pochi giorni di distanza dalla conquista della vetta della classifica. Una vittoria significa allontanare la squadra di Fiorentino in maniera sensibile, ma anche un pareggio si può accettare, perché lascerebbe il divario inalterato. Parte decisamente meglio la formazione di Falciano, pericolosa nei primi minuti con Bernardi e Domeniconi. Savioli chiede un calcio di rigore per un presunto contatto falloso di Rossi, l’arbitro, il fischietto di Gibilterra Borg, non lo ravvisa e lascia proseguire. Le assenze in casa gialloblù di Bernacci, Badalassi e Tamagnini, tutti e tre squalificati, pesano non poco e hanno come conseguenza quella di semplificare il lavoro di Bicchiarelli nella difesa della propria porta. La Folgore fa la partita e costruisce una buona trama, ma non trova lo spunto decisivo per portarsi in vantaggio.

INFERIORITÀ – Marco Bernardi rischia di condizionare la partita facendosi ammonire due volte in tre minuti, anche se l’azione che porta all’espulsione è quanto meno da rivedere: l’ex Fiorentino, probabilmente agganciato da un avversario, cade in area, per il direttore di gara però si tratta di simulazione e la seconda ammonizione è inevitabile. L’uomo in meno pesa meno di quanto ci si potrebbe attendere, perché i giallorossoneri giocano da squadra e, anzi, sono proprio loro ad avere le occasioni migliori. Nucci e Angelini falliscono delle buone chance per segnare il gol partita, il finale si innervosisce e Borg si vede costretto ad estrarre più volte il cartellino giallo.

PUNTO STRETTO – Non ci sono né vincitori né vinti, il verdetto è probabilmente rinviato ai playoff, quando un vincitore dovrà necessariamente esserci. Intanto la Folgore, nonostante la mancata vittoria, può comunque essere soddisfatta e affrontare il turno di riposo con il +3 sulla squadra di Cecchetti.

Giacomo Santi

16’ giornata Partita Risultato Campo
10/2 15:00 Cosmos – Faetano 0-0 Fiorentino
10/2 15:00 La Fiorita – Pennarossa 5-0 Montecchio
10/2 15:00 Tre Fiori – Folgore 0-0 Domagnano
10/2 18:30 Fiorentino – Cailungo  0-1 Fiorentino
11/2 15:00 Domagnano – Tre Penne Domagnano
11/2 15:00 Murata – Libertas Fiorentino
11/2 15:00 San Giovanni – Juvenes/Dogana Montecchio

 

Girone A P G GF GS
Tre Penne 32 14 31 10
La Fiorita 32 15 43 16
Domagnano 27 14 29 19
Juvenes/Dogana 21 14 26 21
Cosmos 19 15 21 20
Pennarossa 19 15 13 20
Faetano 13 15 31 33
San Giovanni 10 14 11 31

 

Girone B P G GF GS
Folgore 31 15 24 11
Libertas 28 14 30 14
Tre Fiori 28 15 30 18
Cailungo 19 15 17 18
Virtus 13 14 15 30
Fiorentino 8 15 9 30
Murata 0 14 4 43