S.S. Folgore Calcio

14′ g seconda fase di campionato, Folgore 3 – 4 Domagnano

S.S. Folgore Calcio > Risultati > 14′ g seconda fase di campionato, Folgore 3 – 4 Domagnano

14′ g seconda fase di campionato, Folgore 3 – 4 Domagnano

FOLGORE – DOMAGNANO 3-4 (2-1)
Marcatori: 6’ pt Dormi, 14’ pt Bossa, 25’ pt Gavoci, 21’ st P. Rossi, 23’ st, 24’ st Angelini, 35’ st Innocenti

FOLGORE (4-3-1-2):
Venturini (1’ st Russo); Brolli, Lessi, Bossa, Sabbadini; Sartori, Nucci, Sacco; Dormi; Della Valle, Innocenti.
A disp.: Bezzi, Domeniconi, N. Venerucci.
All.: Oscar Lasagni

DOMAGNANO (4-3-3):
Arena; Dolcini (33’ st Buldrini), Ferrari, G. Rossi, Capelli; A. Venerucci, P. Rossi, Muccioli; Gavoci, Angelini, Bianchini (46’ st Buscarini).
A disp.: Muraccini, An. Faetanini, Valentini, Francioni, Ceccaroli.
All.: Cristian Protti

Arbitro: Barbeno
Assistenti: Tuttifrutti – Zaghini
Ammoniti: Brolli, Sabbadini, Dormi (F); Dolcini, A. Venerucci, Bianchini (D).
Espulso: Sabbadini al 16’ st per doppia ammonizione
Angoli: 4-8
Recupero: 0’ pt, 1’ st

 

DOMAGNANO – Il finale della seconda fase di campionato riserva alla Folgore una sconfitta indolore contro il Domagnano, un ko che, sommato a quello del Tre Fiori contro la Fiorita, lascia le cose invariate e vale comunque il secondo posto nel Q1. Ai playoff, in programma a partire da giovedì 25 aprile, ci sarà perciò Folgore – Tre Penne, un big match che avrà luogo anche nelle ormai imminenti semifinali di Coppa Titano.

Il rocambolesco 3-4 racconta una partita dai due volti: nella prima parte del match la squadra di Lasagni, nonostante la chilometrica lista degli indisponibili per infortuni e squalifiche, sorprende gli avversari e in appena un quarto d’ora prende il sopravvento. Il primo tiro in porta è di Lorenzo Dormi, palla sotto la traversa e nulla da fare per Arena. Il portiere giallorosso si riscatta sull’ex Cosmos, anche se sul conseguente calcio d’angolo battuto da Sartori Francesco Bossa di testa centra indisturbato lo specchio e raddoppia. Dolcini e compagni, ultimi nel girone, devono vincere e sperare in risultati positivi dagli altri campi per rientrare nella lista playoff; l’uno-due subito serve da scossa e risveglia il loro orgoglio: il sinistro da fuori di Rivolino Gavoci fredda Venturini e dimezza lo svantaggio.

Dormi, Sacco e Brolli hanno buone palle ad inizio ripresa per chiudere anzitempo i conti, poi però l’ingenuità di Andrea Sabbadini, che rimedia due ammonizioni in appena due minuti, lascia i suoi in dieci. Il Domagnano ne approfitta immediatamente e con Paolo Rossi – sinistro chirurgico sul secondo palo – e Nicolò Angelini – doppietta in sessanta secondi con due precisi tocchi sotto misura – ribalta incredibilmente il punteggio. Il contropiede finalizzato da William Innocenti rende meno pesante il passivo in un pomeriggio in cui il punteggio non era il pensiero fisso e che alla fine, per entrambe, non è risultato rilevante. A conti fatti, la squadra di Falciano accede ai playoff da seconda testa di serie, mentre il Domagnano saluta la stagione con una vittoria incredibile quanto ininfluente.

L’elenco degli indisponibili dovrebbe calare sensibilmente in vista del prossimo impegno contro il Tre Penne nelle semifinali di Coppa Titano, un impegno decisamente più importante al quale bisogna arrivare al meglio sotto tutti i punti di vista.